Faceciak, intervista ad Antonio De Paola

<< Altri Casting Sponsorizzati >>

Faceciak.it ha intervistatoAntonio De Paola, conosciamolo meglio…

Nome: Antonio
Cognome: De Paola

In Arte: Tony
Il suo profilo su Faceciak: http://www.faceciak.it/membri/antony

Ecco la sua intervista:

-Descrivi il tuo aspetto

Io definirei il mio aspetto, interessante, non sono ne bruttissimo ma neanche bellissimo, fisico normale, rispetto alle foto sono dimagrito di kg 7, alto m 1,75, occhi castani, capelli….. magari ad averceli!!

-Da quanti anni lavori nel mondo dello spettacolo?

A dire il vero io non ho un lavoro fisso nel mondo dello spettacolo, mi piacerebbe tantissimo, recitare è la mia passione, però purtroppo per mancanza di soldi non ho potuto mai frequentare scuole adatte a questo mestiere. Da piccolo mi era stato proposto un lavoro importante a Bari, dovevo far parte della soap opera ” The Strong family “, ma poi i miei genitori non firmarono il contratto con la produzione perchè Bari è a 200 km dal paese dove abitavamo. La questione era semplice, o dovevano lasciare il loro lavoro per trasferirci a Bari, oppure dovevano accompagnarmi tutti i giorni sul set e restare li per tutta la durata delle riprese, che era ancora più impensabile e quindi presero la decisione che dal loro punto di vista era più logica… non firmare il contratto. Da allora in poi ho sempre cercato di fare l’impossibile per partecipare a più casting possibili al fine di lavorare nel mondo dello spettacolo e acquisire più esperienza possibile. Ho fatto dei lavori teatrali a Roma ed ho partecipato come ‘comparsa speciale’ nel film “Operazione vacanze”, uscito al cinema un paio d’anni fa. E’ mio grande desiderio continuare per questa strada. Vi dirò di più, da poco ho finito di scrivere una storia che vorrei diventasse un film dal titolo: “DOOMSDAY: la verità”, molto interessante. Ho scritto sia la ‘soggetto’ che il ‘trattamento’. Spero che “Faceciak” possa aiutarmi a trovare produttori per poter realizzare questo mio lavoro.

-Cosa ti ha spinto a voler entrare in questo settore?

Come dicevo prima, la passione per la recitazione e la cinematografia.

-Cosa non ti piace di questo settore?

Forse il fatto che è troppo complicato, mi spiego: secondo me si dovrebbero dare più possibilità ai talenti emergenti di mettersi in gioco. Io parlo soprattutto di aiuti economici. Ci sono diversi giovani che hanno delle capacità attoriali davvero incredibili, ma non hanno la possibilità di dimostrarle perchè magari, non avendo partecipato a ‘reality’ o comunque a un qualcosa di importante, non vengono presi in considerazione. Anche i produttori, secondo me dovrebbero essere più inclini alle novità. Invece sia al cinema che in TV si vedono sempre le stesse facce.

-Sei Fidanzato/a? se SI, cosa pensa il tuo fidanzato-a /Marito-Moglie del tuo lavoro o della tua ambizione di lavorare nel settore dello spettacolo?

Io sono sposato da 13 anni e devo dire che mia moglie mi ha sempre appoggiato in tutte le decisioni importanti che ho preso, anche in questa, devo dire che sono fortunatissimo sotto questo aspetto.

-Cosa ne pensano i tuoi genitori del tuo lavoro o ambizione?

Dopo anni i miei genitori, vedendo che non mi sono mai arreso, si sono resi conto della grande stronzata che hanno fatto quando ero piccolo a non firmare il contratto, ora mi appoggiano e mi incoraggiano a non mollare.

-Quali sono stati i primi lavori che hai fatto nel settore spettacolo?

Ho fatto dei piccoli lavoretti teatrali, il lavoro più importante è stato quello per il film per il cinema: “Operazione vacanze”.

-Che musica preferisci?

La musica l’ascolto quasi tutta ma quella che mi fa impazzire è la musica celtica.

-Il tuo cantante o gruppo preferito?

883, Ligabue.

-Il tuo film preferito?

Amabili resti (The Lovely Bones) è un film del 2009 diretto da Peter Jackson, adattamento cinematografico dell’omonimo romanzo di Alice Sebold.

Il mondo dello spettacolo viene additato come luogo dove accadono cose poco piacevoli e capitano proposte indecenti. Ti è mai capitato qualcosa del genere? e come hai reagito?

Mai capitato.

-Cosa diresti a coloro che si dovessero trovare difronte al bivio se accettare o meno una proposta indecente?

Io consiglierei di rinunciare, di camminare con le proprie gambe, di tenere sempre in mente il loro obbiettivo e di arrivarci senza scorciatoie, proveranno più soddisfazione quando si è arrivati al traguardo, sapere che è stato fatto tutto onestamente e con le proprie forze rende felici e liberi da rimorsi di coscienza.

-Tu che faresti o che hai fatto?

Io rifiuterei.

-Ultimo libro letto?

The Lovely Bones di Alice Sebold.

-Il tuo libro preferito?

La Bibbia.

-Hai figli? li vorresti? Se tua figlia volesse fare la modella o l’attrice cosa le diresti?

Che è un buon mestiere, che bisogna tenere duro e che bisogna avere tanta pazienza per arrivare al traguardo.

-Le tue passioni?

La mia passione più grande è recitare, poi l’altra è lo sport che pratico ( Softair ).

-Hai un agenzia che ti rappresenta? Cosa pensi in generale delle agenzie di spettacolo?

A questo riguardo sarò molto duro. Non ho un’agenzia che mi rappresenta, e quello che penso sulle agenzie è che sono al 99% truffatrici. E’ molto, ma molto difficile trovarne una che davvero si preoccupa di farti lavorare.

-Ti è mai capitato di trovarti di fronte ad un agenzia “Non Seria”? Se SI, come te ne sei accorto/a e come hai reagito?

Personalmente ho avuto a che fare con tante agenzie e tutte che chiedevano un sacco di soldi per book fotografici e composit, per due volte ci sono cascato come un pollo, una delle quali, addirittura, ho pagato €1600 senza neanche avere il materiale fotografico, letteralmente scomparsa.

-Cosa ne pensi del Social Network Faceciak.it?

Sono un nuovo iscritto, vedremo…

Continua la lettura su Faceciak.it